Cgil, Cisl e Uil Umbria per il diritto alla casa

immagine unitariaEdilizia pubblica e diritto alla casa: Cgil, Cisl e Uil Umbria, assieme alle loro associazioni inquilini Sunia, Sicet e Uniat, tratteranno nel corso della conferenza stampa di lunedì 10 giugno alle ore 11,00 presso la Cisl Regionale in Via Campo di Marte – Perugia del recente licenziato del bando regionale riguardante il riordino dell’edilizia residenziale sociale, avvenuto senza condivisione con le organizzazioni sindacali. Nel corso dell’incontro con la stampa sarà esposta la situazione regionale e le posizioni del sindacato.

 

Tutti gli organi di informazione sono invitati

Cgil, Cisl, Uil Umbria
Perugia, 7 giugno 2019

Busta pesante, il sindacato chiede di semplificare al massimo le procedure

Bruno Mancinelli, coordinatore dell’area sindacale territoriale Cisl Foligno-Spoleto: “E’ forte la richiesta unitaria di Cgil, Cisl e Uil per superare l’attuale fase transitoria per la restituzione della busta pesante. Il sindacato chiede di semplificare al massimo le procedure per la restituzione graduale della stessa nel numero massimo di 120 rate”.

A seguire l’articolo pubblicato oggi, 6 giugno, da www.umbria24.it

Restituzione della busta paga pesante: è caos proroghe per i terremotati. Appello di Paparelli ai parlamentari

Muore operaio investito da collega su A1

“Ancora una volta si registra una morte bianca, questa volta in un cantiere stradale. Si tratta dell’ennesima sconfitta di tutte le parti sociali: i nostri richiami alla sicurezza sono vanificati da accadimenti come questo. Quindi la sicurezza deve essere portata alla massima attenzione proprio come l’organizzazione e i ritmi di lavoro. Sulla sicurezza nessuna deroga”.

Angelo Manzotti – Coordinatore Area Sindacale Territoriale Cisl Terni-Orvieto
Enrico Borri – Filca Cisl Umbria

La notizia su www.ansa.it

La notizia su www.orvietonews.it

Umbria, vittoria della Filca alle elezioni Rsu della FBM di Bevagna

Storica vittoria della Filca-Cisl Umbria: per la prima volta nella storia sindacale si è infatti imposta alle elezioni per il rinnovo della Rsu presso lo stabilimento FBM Spa di Bevagna (Fornaci Briziarelli), gruppo a livello nazionale che produce laterizi.

“Vorrei ringraziare tutti i lavoratori che hanno valutato e apprezzato il lavoro fatto negli anni – ha dichiarato il segretario regionale Filca Emanuele Petrini – caratterizzati da una grande crisi, ma affrontati con scelte responsabili e difficili, sempre con l’obiettivo di garantire il lavoro e la tutela dei lavoratori. Questo voto, che vede l’elezione per la nostra categoria di 2 Rsu e dell’Rls, è un grandissimo segno di fiducia che ripagheremo dando il massimo per i lavoratori, sotto l’aspetto contrattuale, sia normativo che economico. Un altro aspetto che da subito cogliamo mettere in campo è ragionare per un confronto attivo e partecipativo con la società sul tema della sicurezza e dell’ambiente di lavoro, materie centrali di discussione e delle relazioni industriali /sindacali che anche il contratto nazionale richiama con forza. I nuovi Rsu – prosegue Petrini – hanno già dichiarato che prenderanno in pieno tutte le responsabilità che hanno come rappresentanti dei lavoratori, e ascolteranno le varie esigenze in ogni suo aspetto. L’obiettivo è la creazione di un gruppo per fare sinergia e fare in modo che ognuno dia un contributo al dibattito”.

Soddisfatto anche il segretario generale aggiunto della Filca nazionale, Enzo Pelle: “Dopo la vittoria al rinnovo della Rsu allo Stabilimento Colacem di Spoleto ex Cementir, un altro importante successo per la nostra categoria in Umbria. La presenza più forte e capillare nei posti di lavoro sta iniziando a dare i suoi frutti, i lavoratori stanno dando fiducia alle nostre proposte ed ai nostri uomini”. 

Ufficio stampa Filca Nazionale

Comunicato Stampa Ufficio Stampa Filca Nazionale

Energia, moda, chimica e affini, tutti i numeri della Femca Cisl in Umbria

framariniFABRIZIO FRAMARINI (FEMCA CISL UMBRIA): “I NOSTRI SUCCESSI RAPPRESENTANO ANCHE GRANDI RESPONSABILITA’ PER LE SFIDE FUTURE”

Si è avviata la stagione dei rinnovi delle Rsu nelle aziende del comparto chimico nella nostra regione. In questa prima fase si è evidenziato a livello generale una grande affluenza alle urne che in alcuni casi ha superato il 90 per cento degli aventi diritto. Il voto dei lavoratori sta premiando le sigle di categoria appartenenti ai sindacati confederali Cgil, Cisl e Uil. Per quanto ci riguarda come Femca Cisl stiamo mantenendo, rinforzandola, la nostra presenza in tutte le azienda.

In Alcantara, azienda chimica più grande a livello regionale abbiamo confermato la nostra leadership con oltre il 40 per cento dei lavoratori votanti, che ci ha dato fiducia portandoci, grazie al lavoro di tutti i candidati, ad ottenere ben cinque delegati su undici disponibili. Il nostro grazie va a Massimo Giacobbi, Fabio Pepi, Simone Trombetta, Alessio Camilloni, Moreno Scorzoni.

A Novamont abbiamo avuto uno dei due nostri delegati che è risultato il più votato in termini assoluti. Gli eletti, ai quali va il nostro plauso sono Cristiano Alcini e Andrea Menta; mentre alla vetreria O-I Italy di San Gemini la lista Femca Cisl ha ottenuto quasi il 50 per cento dei consensi totali, anche grazie alla conferma come delegato di Alessandro Rosati.  

Buona conferma anche in Rivoira con l’elezione del nostro candidato Leonardo Gaudio. Nel comparto tessile ottimo il risultato conseguito dalla lista Femca Cisl nell’azienda Cardinalini spa di Montecastrilli dove ci hanno dato fiducia circa il 60 per cento delle lavoratrici, eleggendo due nostre candidate sulle tre disponibili: Chiara Lattanzi e Arianna Astolfi.

In linea generale quindi, visti i risultati conseguiti cresce il consenso intorno alla Cisl che, oltre a farci piacere, ci carica di responsabilità. Un impegno che intendiamo portare avanti insieme ai colleghi di Filctem e Uiltec per tutelare i lavoratori nelle sfide future.

Femca Cisl Umbria

Terni, 30 maggio 2019

La conferenza organizzativa in Umbria si farà il prossimo 19 giugno

consiglio cisl umbria - assisi, 30 maggio 2019 (0)LA CISL UMBRIA SI RIUNISCE IN CONSIGLIO IN VISTA DELLA CONFERENZA ORGANIZZATIVA.

IN UMBRIA SI FARA’ IL PROSSIMO 19 GIUGNO

La Cisl Umbria si riunisce in consiglio, in vista dell’assemblea organizzativa che si terrà il prossimo 19 giugno. Ai lavori di Santa Maria degli Angeli (Assisi) di questa mattina, 30 maggio, che sono stati presieduti dal segretario generale regionale Femca Cisl Umbria Fabrizio Framarini, ha partecipato il segretario nazionale Cisl Ignazio Ganga. Presenti i segretari regionale Cisl Umbria Francesca Rossi e Riccardo Marcelli.

consiglio cisl umbria - assisi, 30 maggio 2019 (1)“Ambiente e nuove tecnologie sono i temi del futuro -ha esordito il segretario generale regionale Cisl Umbria Ulderico Sbarra nella relazione introduttiva-, che dovremo governare in un’ottica di prospettiva nello scenario del cambiamento che stiamo vivendo. La rappresentanza è lo strumento per affrontare i processi in essere, che se no ci travolgeranno”.

Rispetto alla prossima assemblea organizzativa, che era all’ordine del giorno dell’incontro cislino, Sbarra ha detto: “Questa ci permetterà di rimettere al centro della discussione i giovani, la comunicazione e un più efficiente sistema di servizi, che devono essere a rete”.

Riguardo all’Umbria, il segretario ha definito la situazione attuale: “In essere ci sono due crisi: una economica e un’altra istituzionale. Ma le criticità da affrontare –ha affermato in modo perentorio- rimangono l’invecchiamento della popolazione, l’emigrazione dei giovani in cerca di lavoro, lo spopolamento dei centri storici e del territorio più in generale. Fenomeni questi che mettono in evidenza i temi del lavoro e della produzione”

A concludere i lavori è stato il segretario nazionale Cisl Ignazio Ganga che ha posto l’accento sulla volontà di partecipazione all’interno dell’organizzazione. “Per dare una risposta alle esigenze manifestate dai lavoratori e pensionati – ha sottolineato- faremo la conferenza organizzativa anche su temi nuovi. Serve un sindacato agile, moderno, capace di interpretare i sommovimenti in atto nel mercato del lavoro e nelle dinamiche sociali: per questo abbiamo fatto la scelta dell’assemblea organizzativa”.

A Terni, i colori dell’economia sostenibile

30 maggio 2019 - i colori dell'economica sostenibileAlla Conferenza di apertura del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019 promosso da ASviS, che si terrà a Terni il prossimo 30 maggio alle ore 16,00, interverrà il segretario regionale Cisl Umbria Riccardo Marcelli

 

 

 

 

ASviS (Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile) – Video Istituzionale

“L’Umbria ha bisogno di una nuova Europa”

Elezioni europee: appello al voto di Cgil, Cisl e Uil regionali
“L’Umbria ha bisogno di una nuova Europa”
 
cgilcisluilumbria“Il voto di domenica per le elezioni europee rappresenta un’occasione straordinaria per sostenere la necessità di un’Europa più forte, solidale, contro le disuguaglianze sociali e fondata sul lavoro. Anche la nostra Umbria ha quantomai bisogno di questa nuova Europa”. Ad affermarlo in una nota congiunta sono i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil dell’Umbria, Vincenzo Sgalla, Ulderico Sbarra e Claudio Bendini.
 
“Noi vogliamo un’Europa unita, fondata sul lavoro e sui diritti, non l’Europa delle piccole patrie, che non avrebbe futuro in un contesto globale sempre più polarizzato tra Usa e Cina – continuano i tre segretari umbri – ecco perché serve una politica industriale europea, la nostra piccola Umbria ne ha più che mai bisogno, per mettere fine a delocalizzazioni, dumping contrattuale, competizioni al ribasso che finiscono per penalizzare sempre i soliti noti, le lavoratrici e i lavoratori. Domenica andiamo tutte e tutti a votare – è l’appello di Sgalla, Sbarra e Bendini – e scegliamo l’Europa del lavoro, dei diritti e della democrazia”. 
 
Ma nella giornata di domenica si svolgerà anche un importante voto locale, che interessa nella nostra regione 62 comuni. “Vogliamo inviare a tutte le candidate e a tutti i candidati un in bocca al lupo – concludono i tre segretari – perché l’Umbria ha bisogno di idee e progetti per far ripartire la sua economia e soprattutto per creare lavoro di qualità”.
 
Perugia, 23 maggio 2019

La Cisl chiede impegni per rilanciare lo sviluppo economico

by CISL LDS

19.05.23corrieredellumbria_orvieto

La Cisl chiede impegni per rilanciare lo sviluppo economico

Sul Corriere dell’Umbria di oggi, 23 maggio, il coordinatore per la Cisl dell’area sindacale territoriale Terni-Orvieto Angelo Manzotti e il responsabile Fnp Cisl Orvieto Raffaello Trentini fissano le priorità su occupazione, servizi, sanità, arte, cultura, agroalimentare, ambiente e aree interne alla vigilia della tornata elettorale di Orvieto di domenica 26 maggio

Articolo Corriere dell’Umbria del 23 maggio 2019