Incidenti sul lavoro, come fermare la scia di sangue? Riunione a Firenze dei delegati Rls e Rlst Cisl di Toscana e Umbria

Il sindacato ha avviato una campagna di ascolto dei rappresentanti sindacali preposti alla tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori

Il segretario regionale Cisl Umbria Riccardo Marcelli a Firenze per trattare di sicurezza

Oltre 130 rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza aziendali (Rls) e territoriali (Rlst) della Cisl di Toscana e Umbria, si sono riuniti oggi nell’auditorium Cisl di via Dei, a Firenze, per un’assemblea interregionale su salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, dal titolo “Conoscere per prevenire e tutelare”.

L’iniziativa rientra nella mobilitazione nazionale lanciata dalla Cisl dopo la tragedia di via Mariti, a Firenze, con assemblee sui luoghi di lavoro e tante iniziative territoriali in tutta Italia. In questo caso si tratta di una tappa della road map nazionale, promossa dalla Cisl nazionale, che punta a rilanciare il ruolo della rappresentanza per la salute e la sicurezza sul lavoro. Un’occasione di scambio e di aggiornamento con protagonista chi è impegnato quotidianamente sul campo per rendere più sicuro il lavoro.

Conoscere per prevenire e tutelare è l’obiettivo degli incontri in presenza che stiamo facendo con migliaia di rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, aziendali e territoriali, appartenenti a tutte le regioni italiane, che ogni giorno svolgono con impegno il proprio ruolo nelle realtà lavorative e a livello locale e con i quali ci siamo confrontati sabato 13 aprile a Roma nel corso dell’ Assemblea nazionale delle delegate e dei delegati Cisl” ha sottolineato oggi a Firenze il segretario confederale della Cisl e reggente della Cisl Toscana, Mattia Pirulli.

“Una iniziativa nel quadro della mobilitazione della Cisl ‘Fermiamo la scia di sangue’ che ci vede impegnati da mesi in assemblee sui luoghi di lavoro e sul territorio sul tema salute e sicurezza. Ognuno deve fare la sua parte, per questo abbiamo rivolto ancora una volta un forte e determinato appello al governo, alle istituzioni, agli enti nazionali e alle associazioni datoriali, di riproporre al centro del dibattito pubblico il tema della salute e sicurezza sul lavoro”.

“Siamo – ha detto il segretario regionale Cisl Umbria, Riccardo Marcelli – convinti che iniziative come quella odierna consentono di creare, consolidare e rafforzare il rapporto prezioso con i nostri Rls e Rlst, traguardando l’obiettivo di perseguire le zero morti sul lavoro, ma di scendere prima possibile sotto la soglia dei mille in Italia”.

L’assemblea di oggi è anche l’occasione per dare il via nell’Italia di mezzo all’indagine “Impact-Rls” condotta da Inail e gestita per la Cisl dal proprio ente di formazione (Ial). La ricerca durerà due anni ed ha lo scopo di indagare la figura del rappresentante per la sicurezza nei diversi contesti lavorativi, approfondendo le attività svolte ed evidenziando difficoltà e criticità riscontrate.

Ufficio stampa Cisl Toscana
Firenze, 28 maggio 2024

Hoist Italia srl sede di Spoleto, i sindacati chiedono ed ottengono un incontro con l’assessore regionale allo sviluppo economico

Nella foto la segretaria Fisascat Cisl Umbria Simona Gola

Nella serata di ieri è pervenuta alle Segreterie Sindacali Nazionali la comunicazione della Cessione Ramo di Azienda di Hoist Italia srl sede di Spoleto, che riguarda 143 Lavoratori e
Lavoratrici dipendenti e somministrati. Come Organizzazioni Sindacali ci siamo subito attivate a richiedere un incontro sul Tavolo Regionale per l’espletamento della Procedura, sede nella quale conosceremo nei dettagli le condizioni della cessione. L’obiettivo primario che guida l’azione delle Organizzazioni Sindacali è quello di salvaguardare i livelli occupazionali e la qualità del lavoro, in termini di stabilità e retribuzioni; in un territorio, quello spoletino, dove il lavoro di qualità è il Grande Assente. A seguito della richiesta delle OO.SS., è pervenuta tempestiva risposta da parte della Regione Umbria che ha fissato il primo Tavolo relativo alla Procedura di Cessione Ramo di Azienda in data 30 Maggio 2024 alle ore 10.00 presso l’Ufficio dell’Assessore allo Sviluppo Economico Dott. Michele Fioroni.
Per le Segreterie
Simona Gola – Fisascat CISL Umbria
Massimiliano Cofani – Filcams CGIL Perugia
Paolo Pierantoni – Uilcom Umbria

Spoleto, 23 maggio 2024

Fondazione Onaosi, la Cisl Fp Umbria per il lavoro agile

LA CISL FP UMBRIA: “SIAMO SODDISFATTI DEL RISULTATO, ADESSO PERO’ SIAMO IN ATTESA DI UN ACCORDO STRUTTURATO E PIU’ AMPIO”
Lo scorso 17 maggio 2024 si è tenuto a Perugia l’incontro tra le OO.SS. e i vertici della Fondazione ONAOSI per il rinnovo degli accordi sul CIA. Il confronto, fortemente voluto dalla CISL Fp Umbria, riporta al centro del dibattito non solo l’adeguamento del Contratto Integrativo Aziendale ormai non più completamente in linea con le esigenze dei lavoratori ma vuole sostenere l’implemento della formazione del personale per le nuove sfide che attendono la Fondazione con le prossime modifiche statutarie.
Il Segretario Nazionale Andrea Ladogana e il membro del coordinamento nazionale Adepp per ONAOSI Flavio Lo Vaglio, hanno siglato l’ “Accordo Sindacale Aziendale valevole ai fini della tassazione agevolata sul premio di risultato per l’anno 2024” e il “Verbale di accordo sul piano formativo aziendale”.
Inoltre, in questi mesi la CISL Fp Umbria ha fortemente richiesto lo sviluppo e l’applicazione di un accordo relativo allo Smart Working, sulla base della positiva esperienza maturata all’ONAOSI nel periodo in cui vigeva la procedura emergenziale a causa del Covid.
La segreteria della CISL Fp Umbria ribadisce per voce della componente del Dipartimento Funzioni Centrali Elisabetta Rico: “La Fondazione ha colto favorevolmente la nostra proposta ed ha immediatamente messo in atto, in via momentanea, lo strumento del lavoro agile per i lavoratori appartenenti alle fasce cosiddette “fragili” e per quelli considerati “genitori degli under 14”, in attesa di redigere un accordo strutturato e più ampio che permetta di includervi anche altri colleghi non appartenenti alle suddette categorie”.
CISL Fp Umbria
Perugia, 23 maggio 2024

Cisl Umbria TV

Labor TV


Labor TV. La TV dei lavoratori


TGR Umbria


Guarda l'ultima edizione del TG Regionale Umbria della RAI.